fbpx

Prova le mie 4 abitudini per migliorare la tua autostima

Progetto senza titolo-1

Hai problemi di autostima?

Questo articolo è per te.

Se ci fai caso ognuno ha qualche consiglio da darti su come migliorare la tua autostima ma da nessuna parte ho trovato scritto:

Ecco quello che ho fatto io per migliorare la mia autostima.

Visto che come Coach passo molto tempo a parlare con persone che lottano con una bassa autostima ho deciso di svelarti cosa faccio io per mantenere salda la mia.

Qualunque sia la causa originale della tua bassa autostima, ecco cosa devi capire per prima cosa al riguardo:

L’autostima è qualcosa che non dipende dal mondo esteriore e puoi costruirla con abitudini migliori.

La maggior parte delle persone trascorre così tanto tempo a cercare di capire la propria bassa autostima, che non ha più energie per lavorare su se stesso e di conseguenza aumentarla.

Se desideri una migliore autostima, concentrati sull’identificazione e sulla costruzione di abitudini coerenti che la miglioreranno considerevolmente.

Ecco le mie quattro buone abitudini testate su di me da iniziare subito a coltivare per migliorare la tua autostima.

1. Mantieni sempre le promesse che fai a te stesso

Le persone con una bassa autostima di solito sono molto brave a mantenere le promesse fatte ad altre persone e davvero pessime a mantenere le promesse fatte a se stesse.

Sono così preoccupate dei desideri e dei bisogni degli altri che finiscono per compromettere costantemente ciò che vogliono.
E quando questo compromesso diventa un’abitudine, la loro autostima subisce un grave colpo.

Pensaci in questo modo:

Se avessi un amico e ignorassi costantemente i suoi suggerimenti e i suoi consigli, cosa penserebbe di te?

Penserebbe che sei un amico piuttosto mediocre!

Ebbene, cosa pensi che accada alla tua relazione con te stesso quando ignori i tuoi stessi suggerimenti e desideri, ignori i tuoi stessi consigli e impegni e abbandoni costantemente i piani che fai per te stesso?

Sì, hai capito bene, inizi a pensare abbastanza male di te stesso!

Perdi il rispetto per te stesso e, alla fine, semplicemente non ti piaci.

Ovviamente, una parte di sana autostima deriva dal fare del bene agli altri.

Ma l’errore che la maggior parte delle persone con bassa autostima fa è presumere che prendersi cura dei desideri degli altri sia tutto ciò di cui hanno bisogno per sentirsi bene.

Scelgono un percorso professionale per rendere orgogliosi i genitori.

Scelgono di sposare qualcuno perché sanno che la loro famiglia approverebbe.

Si assumono troppe responsabilità sul lavoro perché vogliono essere apprezzati e impressionare il loro capo.

Dicono sempre di si perché pensano in questo modo di piacere a tutti.

D’altronde…

La vera autostima deriva dal bilanciare i desideri e le esigenze degli altri con i desideri e le esigenze di te stesso.

Se non hai una solida base per mantenere le promesse fatte a te stesso, tutto il nobile sacrificio di sé nel mondo non ti farà apprezzare di più.

Affrontare i tuoi desideri e bisogni non significa che sei egoista e narcisista.
È psicologia di base: per sentirti bene con te stesso ed essere utile agli altri, devi assicurarti di mettere carburante nel tuo serbatoio.
E uno dei modi migliori per farlo è mantenere le promesse fatte a te stesso.

2. Trascorri più tempo con le persone che ti piacciono

Napoleon Hill ha detto:

Sei la media delle cinque persone con cui trascorri più tempo.

Questa stessa frase l’ho riportata nel mio libro “Network Marziale. Diventa un maestro del Network Marketing” (pag. 30)

Questo è spesso interpretato in termini di successo, produttività e ambizione: se esci con persone pigre e demotivate, queste ti influenzeranno negativamente.

Ma le persone con cui trascorri costantemente del tempo influiscono anche sul tuo benessere e sulla tua autostima.

All’apparenza sembra semplice: trascorri più tempo con le persone che ti piacciono davvero!

Ma questa può essere una cosa sorprendentemente difficile da fare perché i desideri in competizione spesso interferiscono.

Ad esempio, mentre a molte persone piace l’idea di frequentare persone che amano veramente, a volte piace anche l’idea di frequentare persone che miglioreranno la loro posizione sociale.
E il più delle volte, il secondo desiderio supera il primo:

Invece di andare a cena e al cinema con il tuo amico storico, ti impegni a partecipare a una cena con un collega che potrebbe mettere una buona parola per te con i partner dell’azienda.

Se ti ritrovi a passare cronicamente del tempo con persone che non ti piacciono davvero, prenditi un momento per considerare il motivo.
Cosa ti motiva a farlo?
Pressione sociale?
Ambizione?
Paura?

Trascorri un po ‘più di tempo con le persone che ti piacciono e che ti divertono e potresti iniziare a divertirti.

Johann Wolfgang von Goeth ha detto:

Non appena avrai fiducia in te stesso, saprai come vivere.

3. Usa un dialogo interiore rispettoso

Penso che tutti noi abbiamo persone nella nostra vita che sono critiche, negative e, a volte, semplicemente meschine.

Forse è il tuo manager al lavoro che critica sempre le tue prestazioni e ti confronta con gli altri colleghi.
O forse è un coniuge che è perennemente sarcastico e critico su tutto, dalle scelte del tuo guardaroba al tuo stile genitoriale.

Se hai una o due di queste persone nella tua vita, sai quanto sia faticoso e difficile stare con loro.
È come se succhiassero la vita e l’energia direttamente dalla tua anima, lasciandoti stressato, depresso e vuoto.

Ironia della sorte, non ci piace quando gli altri sono cattivi con noi, ma siamo incredibilmente cattivi con noi stessi!

E il modo principale in cui siamo cattivi con noi stessi è il dialogo interiore negativo.

Se lotti con una bassa autostima, ci sono buone probabilità che la tua voce interiore sia alquanto negativa.
È dura, giudicante, eccessivamente critica, pessimista e talvolta addirittura crudele.

Un esempio semplice e quotidiano: Ti dimentichi di dare un bacio a tuo figlio quando lo lasci a scuola e mentre esci dal parcheggio, la tua voce interiore inizia a rimproverarti: “Oh mio Dio, non gli ho nemmeno dato un bacio.
Probabilmente sono l’unica mamma/l’unico babbo a scuola che si dimentica di dare un bacio al proprio bambino. Sono davvero un pessimo genitore”.

Ora, ecco la cosa che devi veramente capire sul tuo dialogo interiore eccessivamente negativo: anche se comprendi intellettualmente che non è accurato o utile parlare in quel modo a te stesso, ti sentirai comunque infelice se continui a farlo .

Il dialogo interiore è un comportamento.
È qualcosa che facciamo.
E a volte, è qualcosa che facciamo così spesso che diventa un’abitudine.

Se sei costantemente crudele con te stesso, ti sentirai come se un’altra persona fosse costantemente crudele con te.

Il modo migliore per annullare l’abitudine di discorsi eccessivamente negativi è concentrarsi su una semplice idea: la gentilezza

Cerca di sorprenderti a parlare con te stesso in modo aspro o critico e chiediti: esiste un modo più costruttivo e gentile di parlare a me stesso?

Invece di: sono un tale idiota!
Prova: beh, ho rovinato l’ultima parte della presentazione, ma nel complesso è andata abbastanza bene.
Invece di: Perché sono sempre così pigro?!
Prova: mi chiedo se esiste una strategia diversa che potrei usare per allenarmi in modo più coerente.

Non saresti amico di qualcuno che ti umilia costantemente, quindi non dovrebbe essere una sorpresa che non ti piaccia molto  scoprire che lo fai con te stesso abitualmente.

4. Chiarisci i tuoi valori

In definitiva, una sana autostima deriva dal vivere la tua vita in un modo che si allinei con i tuoi valori.

E’ semplice; se abitualmente comprometti i tuoi valori nel modo in cui pensi e agisci, la tua autostima si eclisserà.

Per esempio:

Hai pianificato di allenarti in palestra più regolarmente?
Ogni volta che segui questo obiettivo, alleni il tuo cervello a credere che sei affidabile e degno di fiducia, il tipo di persona che fa quello che dice che farà.
Ma ogni volta che dimentichi o decidi di rimanere sul divano a guardare Netflix dopo una lunga giornata di lavoro, stai insegnando al tuo cervello che non sei degno di fiducia, che non ti interessa davvero quello che hai progettato di fare .

Questa è una ricetta per una bassa autostima.

Ovviamente, seguire le nostre migliori intenzioni e gli impegni verso noi stessi non è facile.
E uno dei motivi principali per cui le persone fanno fatica a farlo è perché i loro valori non sono chiari e convincenti.

Avere valori chiari significa avere una visione ben definita delle cose che contano di più per te.

Il termine valori include di tutto, dalle virtù tradizionali come l’onestà e l’integrità fino agli impegni più banali ma comunque importanti come il mantenimento della salute fisica attraverso l’esercizio o il trascorrere del tempo di qualità con buoni amici.

Ecco il trucco, però:

Quando i tuoi valori non sono chiari, non sei molto motivato.

D’altra parte, più i nostri valori sono chiari, specifici e convincenti, più siamo attratti da essi, come la gravità.

E quando i nostri valori esercitano più forza su di noi, diventa più facile agire in un modo che ci si allinei con loro, il che genera quindi un’elevata autostima.

Ovviamente chiarire i tuoi valori non è qualcosa che fai una volta sola e poi hai finito …
Chiarire i tuoi valori significa costruire l’abitudine di riflettere su di essi regolarmente.

Conclusione

Queste sono le abitudini che coltivo ogni giorno per far si che il mio cervello non tenti di sabotare la mia autostima, perché come te anch’io sono umano, anch’io ho giornate NO, anch’io a volte vacillo.
 
Ma questo non è un problema, è semplicemente la meraviglia di non essere una macchina ma un essere umano.
 
Ma io ogni giorno scelgo di essere la migliore versione di me stesso e queste abitudini mi aiutano davvero a mantenere solida la cosa che per me conta di più: l’idea che ho di me stesso.
 
A questo punto mi piacerebbe sapere se questo articolo ti è stato d’aiuto, e nel caso in cui così fosse, ti sarò grato se vorrai condividerlo sui tuoi social cliccando qui:
 

O se preferisci puoi copiare e incollare questo link dell’articolo e condividerlo con chi vuoi tramite mail, Whatapp o Telegram.

Infine se hai voglia di approfondire l’argomento e comprendere in che modo posso aiutarti a migliora la tua autostima CONTATTAMI e sarò lieto di programmare insieme a te un percorso per raggiungere la migliore versione di te stesso.

Perché una cosa è certa: quello che desideri essere è già dentro di te; ti manca solo un metodo per trovarlo.

Ti auguro tutto quello che meriti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *