fbpx

Ho una sola parola.
Perseveranza

Copia di HO

Hai già visto il film “The Founder”?

 

Si! Il film che racconta come l’imprenditore Ray Kroc ha dato vita al business di McDonald’s facendolo diventare la catena di Fast Food più grande del mondo.

Guardalo, ne vale la pena, ma segui alcune indicazioni.

– Non devi guardare il film solo per capire come un venditore di macchine per fare il Milk Shake è diventato il manager indiscusso di un business multimilionario.

– Non devi guardare il film solo per giudicare la scelta di sfruttare senza nessun scrupolo o codice etico l’idea dei due fratelli McDonald’s.

– Devi guardare il film e soprattutto una delle prime scene per ascoltare il bellissimo discorso motivazionale con il quale il Sig. Kroc si carica ogni mattina per affrontare i suoi potenziali nuovi clienti:

“Niente al mondo può sostituire la perseveranza.
Né il talento: che c’è di più comune degli uomini di talento che non hanno successo?
Né il genio: il genio non ricompensato è di fatto un luogo comune.
E neanche l’istruzione: il mondo è pieno di cretini istruiti.
Soltanto la perseveranza e la determinazione sono onnipotenti, dimostrano che niente mai ti potrà sconfiggere, che puoi raggiungere la serenità, una salute migliore ed un’incessante flusso di energia.
Se ti prefiggerai ogni singolo giorno il raggiungimento di questi obiettivi i risultati non tarderanno a manifestarsi in maniera evidente.
Anche se può sembrarti una formula magica, è dentro di te che costruisci il tuo futuro.
La più grande scoperta delle nostre generazioni è che gli esseri umani possono cambiare la loro vita cambiando il loro atteggiamento mentale”.

E’ storia!

Storia vera!

Gli archi d’oro di McDonald rappresentano il coronamento del sogno di un uomo che è partito da ZERO, con una macchina, una valigetta e centinaia di chilometri di asfalto.

Ha trasformato un panino in un sacchetto in un immagine di famiglia felice che invece di starsene seduta intorno ad un tavolo se ne va al Fast Food.

Come ha fatto?

Ha creduto nel suo SOGNO, ha perseverato, non ha messo limiti al suo progetto.

In fondo stiamo parlando di un uomo di 52 anni che avrebbe potuto benissimo ripiegarsi su se stesso pensando ormai di aver sparato tutte le sue cartucce.

E’ sicuramente un film spietato se lo si vede dalla parte dei due fratelli McDonald che non hanno voluto vedere al di là del loro piccolo chiosco a San Bernardino, ma è anche un manifesto di un SOGNO non solo americano, ma di tutti!

La perseveranza è la forma più nobile di vivere perché ti ripagherà di ogni sacrificio fatto.

Sei tu che scegli di cedere o di andare avanti, sei tu che scegli di rialzarti o meno quando fallisci, sei tu che scegli quanto amare il tuo sogno per vederne la sua realizzazione.

Questa è la PERSEVERANZA!

È chiaro che la visione di un film non basta per capire come il meccanismo della perseveranza sia unico nel suo genere.

Va allenata tutti i giorni, con perseveranza!

A parte il gioco di parole, se vuoi conoscere di più sul mio Metodo ti consiglio di riservare subito il tuo posto per l’evento Da Zero al Sogno,.

Scopri subito l’offerta che ho riservato per te cliccando sul link qua sotto.