fbpx

Henry Ford: 4 lezioni sulla vita e sul lavoro da uno dei più grandi imprenditori mai vissuti.

HENRY FORD - LEADER

In questo articolo condividerò con te alcune delle incredibili lezioni di vita e di lavoro che puoi imparare dalla lettura dell’autobiografia di Henry Ford: My Life and Work.

Quello che scoprirai è che Ford non è diverso da qualsiasi altro uomo comune all’inizio, ma ha avuto la massima dedizione, perseveranza e passione per tutta la sua vita e per il suo lavoro.

Henry Ford è stato uno dei più grandi imprenditori americani di tutti i tempi, fondatore della Ford Motor Company.

E’ stato in gran parte responsabile dello sviluppo della tecnica della catena di montaggio, della produzione di massa e, di conseguenza, Ford Motor Company è stata la prima a portare un’auto rivoluzionaria ma conveniente alle masse.

L’autobiografia attraversa la carriera di Henry Ford partendo dalla sua idea di costruire un’automobile.

In tutto il libro Ford offre una visione molto semplice, reale e trasparente della sua vita, e in particolare dei suoi processi mentali quando doveva prendere decisioni importanti.

Puoi davvero vedere come Ford non fosse solo un uomo d’affari di successo, ma anche un eccellente ingegnere, tattico e stratega.

In combinazione con queste conoscenze tecniche, era anche abile nella gestione e nel collegamento con le persone: comunicazione quotidiana, marketing, vendite e tutto il resto.

Immergiti nella lettura e impara da Henry Ford

1. Henry Ford ti direbbe: Impegnati in qualcosa che ti appassiona!

Ford è sempre stato interessato ai macchinari e all’automazione.

In origine, suo padre, William Ford, voleva che prendesse il controllo della fattoria di famiglia.
Ford non amava i lavori agricoli e continuò a lavorare alla Edison Illuminating Company come ingegnere.
Per Ford, un lavoro del genere implicava un pensiero molto più intelligente del lavoro agricolo ripetitivo e meccanico.

E’ vero però che la prima idea di Ford per l’automazione risale proprio alla risoluzione del suo problema originale di dover svolgere lavori agricoli faticosi.

Doveva esserci per forza un modo per rendere tutto più pratico e di conseguenza meno faticoso e demotivante per l’uomo.

Sapeva che stava facendo qualcosa di valore per le persone.
Sapeva che una macchina del genere avrebbe giovato non solo a se stesso, ma a milioni di persone in tutta l’America.

È ciò che lo ha fatto andare avanti anche quando ha fallito per la prima volta, perché sapeva che i suoi dipendenti e i suoi clienti facevano affidamento su di lui.

Quando le persone sentono la parola passione, molti pensano di non averne davvero una, o che la loro passione non li farà vivere …semplicemente non è vero!

Pensa a ciò che ami fare e vedi come puoi usare le tue capacità e la passione per il tuo mestiere per aiutare le persone e aggiungere valore al mondo.

Ad esempio: io amo leggere biografie e condivido il più possibile di ciò che ho imparato scrivendo nella mia

Rubrica del Mentore perché penso che anche tu puoi trarre un certo valore da questi libri.

Puoi fare lo stesso con la tua passione, devi solo avere il coraggio di impegnarti.

2. La seconda lezione di Ford: comprendi cosa vogliono le persone rispetto a ciò di cui hanno bisogno

Quando Ford stava progettando il suo primo veicolo a motore nella sua officina di casa, si rese conto che a un certo punto avrebbe dovuto mostrarlo alle persone per ottenere un feedback su di esso.

Sapeva che realizzare una macchina che rendesse il lavoro e il trasporto più efficienti sarebbe stato estremamente vantaggioso, ma doveva comunque convincere la gente a credere nella sua idea.

Il primo modello che ha mostrato alle persone è stato ampiamente rifiutato; semplicemente non ne vedevano il valore.

Hanno detto:

Perché dovremmo aver bisogno di una macchina del genere quando possiamo semplicemente fare il lavoro abbastanza velocemente da soli?

Per quanto alle persone tecnicamente attente (incluso me stesso a volte) piace pensare, i prodotti purtroppo non si vendono da soli.

A volte, stai indicando direttamente il valore che il tuo prodotto dà con luci rosse lampeggianti ed effetti sonori attorno ad esso, ma i clienti non lo vedono minimamente.

Così Ford si è messo nei panni di quelle persone: erano così abituate alla vita contadina, che quando gli presentavano un’alternativa esclusivamente tecnica, non potevano vedere il vantaggio.

La sua idea era totalmente nuova e come tale aveva bisogno di un modo diverso di venderla.

Ma Henry Ford conosceva la chiave:

L’unica cosa che non cambia è la natura umana!

Sapeva che le persone acquistavano sempre cose che erano alla moda e volute da tutte, cose che potevano mostrare ai loro amici e familiari o persino ai concorrenti.

Come notoriamente ha detto Ford:

Se avessi chiesto alle persone cosa volevano, avrebbero detto cavalli più veloci!

Sapeva che quello che desideravano era qualcosa di fresco e alla moda, ma quello di cui avevano bisogno era qualcosa di funzionale ed efficiente.

Così la nuova invenzione di Ford fu un’auto da corsa, con un aspetto sportivo e accattivante.

Quando fu portata in pista, la gente è rimase sbalordita da quanto fosse bella e veloce.

Di conseguenza, il lavoro di Ford aveva ormai preso piede, le persone gli prestavano attenzione e lui poteva iniziare a portare partner e finanziamenti per creare e commercializzare le sue nuove invenzioni.

Ford prima ha venduto ciò che la gente voleva, anche se sapeva che ciò di cui avevano bisogno era diverso.

Comprendeva la natura umana e la utilizzava per attirare l’attenzione per il suo lavoro e aumentare ulteriormente il valore del suo prodotto.

C’è sempre un aspetto umano sottostante alla creazione e alla vendita di ogni prodotto.
La comprensione di questo concetto aiuterà a collegare il tuo prodotto con il mercato.

3. Guarda i dettagli…si sommano!

Forse il risultato più famoso di Ford è la produzione in serie della catena di montaggio del Modello T.
Questa è la parte del libro in cui si vede la vera acutezza e abilità tecnica di Ford.
La sua missione principale era portare alle masse un’automobile economica, ma anche che i suoi lavoratori potevano permettersi.

Per farlo, sapeva di dover creare il posto di lavoro più efficiente del paese.

Ha iniziato registrando il tempo di ogni fase dell’assemblaggio di una singola vettura e ottimizzato ogni passaggio.
Ha impostato l’altezza dei banchi di lavoro all’altezza ottimale, la velocità del nastro trasportatore alla velocità ottimale e ogni passo intermedio.
Ford ha testato diverse fasce di prezzo per trovare quello che generava il maggior numero di vendite.
Ha aumentato i salari per attirare il maggior numero possibile di lavoratori e aumentare la produzione.

Ford Motor Company ha continuato a testare fino a quando non ha trovato il modo migliore per condurre la propria attività.

Questa scrupolosità di Henry mi fa venire in mente la tecnica del fondatore di Mac Donald che aveva riprodotto con il gesso su un pavimento di un potenziale laboratorio del più famoso fast food di tutti i tempi gli strumenti necessari a produrre e servire nel migliore modo possibile e nel minor tempo il pranzo domencale tipico della famiglia americana.

Avevano una domanda così alta che erano nel panico per trovare migliaia di lavoratori in più e più fabbriche; sicuramente un bel problema da avere!
Clicca sulla foto per leggere l'articolo del Blog dedicato Ray Kroc, fondatore di Mac Donald

4. Prenditi cura delle piccole cose e le grandi cose seguiranno

Come dice Ford:

Niente è particolarmente difficile se lo dividi in piccoli lavori.

Niente batte il duro lavoro, non averne paura.

Nel corso degli anni, la coerenza e l’incrollabile etica del lavoro di Ford sono state impareggiabili.

Ha sempre sostenuto con forza il valore di avere una buona etica del lavoro e quel talento non era quello che sembrava.

Il genio è raramente riconosciuto per quello che è: una grande capacità di duro lavoro.

Quando l’attività della Ford Motor Company era fiorente, Henry cercava ancora di renderla più efficiente e migliore come azienda, cercando di fare in modo che diventasse un esempio globale di come si presenta un buon business.

Ricordati: la tua etica del lavoro non influisce solo sul tuo successo, ma su quello di chi ti circonda.

Dai il buon esempio come ha fatto Ford.

Conclusione

Ecco qui!

Lezioni di vita e di lavoro apprese dal grande Henry Ford.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e abbia imparato qualcosa di nuovo e utile.

Mi piacerebbe sapere la tua!

CONTATTAMI

Buon Lunedi del Mentore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *