fbpx

Come addestrare il tuo cervello a rimanere concentrato su cose importanti che danno risultati

CONCENTRAZIONE banner

Ti destreggi tra più attività contemporaneamente senza ottenere nulla?

Perdi facilmente la concentrazione e ti senti sopraffatto da così tante cose da fare?

Le distrazioni sembrano essere ovunque, il che rende quasi impossibile realizzare qualsiasi cosa?

Prima che tu te ne accorga, le tue ventiquattro ore in un giorno sono terminate e non hai ancora finito il compito che dovresti fare.

Il tempo è una risorsa molto importante.

Una volta che ti scivola dalle mani, non puoi più tornare indietro.

A tutti viene assegnato lo stesso numero di ore.

Molti direbbero che la differenza sta nel modo in cui usiamo quelle ore, ma io direi che l’attenzione è molto più importante del tempo che abbiamo.

Possiamo avere tutto il tempo del mondo, ma se la nostra attenzione è diffusa ovunque, difficilmente otterremo i risultati che desideriamo.

Come ha detto Tony Robbins:

Dove va l’attenzione, l’energia scorre.

Come il cervello elabora l’attenzione

Il cervello è un potente organo in grado di elaborare un sacco di informazioni.

Controlla il tuo comportamento a seconda di come lo modifichi.

Ha magnifiche qualità ed è in grado di ricablare le connessioni neurali per rafforzare nuove abitudini e indebolire i cattivi comportamenti.

Tuttavia, ha una vulnerabilità fondamentale che può influire sulle prestazioni e sulla produttività.

Il cervello è molto sensibile alle interferenze o all’essere distratto.

Il cervello ha capacità di controllo cognitivo limitate che possono influenzare i tuoi obiettivi e la tua capacità di combattere le distrazioni.

Spesso hai un obiettivo specifico in mente, ma qualcosa ti impedisce di completarlo con successo.

L’interferenza è qualcosa che ostacola un altro processo.

Può essere indotto internamente o ispirato esternamente da stimoli sensoriali.

L’interferenza può essere una forma di distrazione o interruzione.

Quando sei infastidito dai pensieri casuali nella tua mente, sei distratto internamente.

Quando una notifica dal tuo telefono o le chiacchiere intorno a te rubano la tua attenzione, sei distratto esternamente.

Il più delle volte, desideri ignorare queste distrazioni per raggiungere il tuo obiettivo. O vinci contro di loro o loro vincono contro di te.

Le interruzioni, tuttavia, si verificano quando prendi la decisione consapevole di impegnarti in più di un’attività alla volta.

Stai tentando di svolgere diversi compiti con diversi obiettivi allo stesso tempo.

Questo è ciò che molti chiamano multitasking.

Molte persone credono di essere bravissime nel multitasking.

Ne sono così orgogliosi che lo sfoggiano nei loro curriculum.

Molti datori di lavoro impongono inoltre pesanti requisiti ai propri dipendenti richiedendo loro di svolgere molte attività contemporaneamente.

Ma il cervello non favorisce questo tipo di condizioni, anzi più forte è il focus, più forte è il blocco neurale in cui è più facile svolgere un compito.

Durante la messa a fuoco nitida, il cervello mappa le informazioni che già conosci per collegarle a ciò che stai cercando di imparare.

L’attenzione è un’abilità molto importante da padroneggiare.

È difficile fare qualsiasi cosa se raramente focalizzi l’attenzione abbastanza a lungo da codificarla nel tuo cervello.

L’attenzione è la chiave per aprire la porta della produttività e delle prestazioni migliori.

Se l’attenzione è molto importante per le prestazioni ottimali del cervello, perché ci impegniamo in comportamenti che inducono interferenze?

Due motivi per cui le interferenze rubano la nostra attenzione

Quando si conoscono i motivi per cui le cose accadono, è più facile formulare un piano che affronti tali motivi.

Capirai come la mancanza di attenzione degrada le tue prestazioni.

Imparerai come allineare i tuoi obiettivi con ciò che il cervello favorisce.

1. Il cervello cerca novità

Sai che devi finire qualcosa, ma sei più incline a prendere il telefono e controllare le notifiche.

Dopotutto, ti meriti una pausa.

Ma la pausa di 15 minuti diventa uno scorrimento casuale di un’ora dei tuoi social.

Questo accade perché il cervello apprezza la novità.

I ricercatori hanno dimostrato che la novità è associata all’elaborazione della ricompensa nel cervello.

La maggior parte delle persone è programmata per cercare divertimento e ricompensa immediata.

2. Sei una creatura in cerca di informazioni

Per natura, siamo creature alla ricerca di informazioni.

Invece di essere intenti a cercare risorse alimentari, l’uomo ormai passa il suo tempo a cercare informazioni, ovviamente non sempre utili.

Saltiamo da diversi siti Web o risorse man mano che si esauriscono gradualmente le informazioni ottenute da essi.

Quando ti senti come se avessi quello che ti serve, ti annoi a cercare informazioni della stessa natura.

Decidi di passare a una nuova risorsa che ti darà il massimo beneficio con il minimo sforzo.

Questo è ciò che accade quando pensi al prossimo libro da leggere anche quando non hai ancora finito di leggere il libro che hai in mano.

O quando ti arrendi per controllare le nuove informazioni quando il tuo telefono emette un segnale acustico.

Gli inserzionisti e le aziende online sono consapevoli di questo meccanismo.

Sei indotto a fare clic su titoli o contenuti pertinenti presentati perché sanno che sei guidato dalla ricerca di informazioni.

Di conseguenza, la tua attenzione è divisa e diffusa ovunque.

Lo psicologo Herbert Simon ha detto:

L’informazione consuma l’attenzione dei suoi destinatari. Quindi una grande quantità di informazioni crea una povertà di attenzione.

Quando avrai concentrato l’attenzione, migliorerai le tue capacità di memoria.

Manterrai la tua concentrazione su qualcosa di serio e importante.

Sarai più presente con qualsiasi cosa tu stia facendo in un dato momento.

Il tipo di attenzione che devi sviluppare

La caratteristica fondamentale dell’attenzione che devi padroneggiare è la selettività.

L’attenzione selettiva ti consente di dirigere le tue capacità intellettuali in modo mirato.

Affinché il tuo cervello funzioni al suo stato ottimale, devi essere selettivo e strategico su ciò che immagazzini e come lo nutri.

Tre modi per migliorare la tua attenzione selettiva

Il tuo obiettivo è la tua realtà.

da Star Wars

Sei esposto a un sacco di informazioni sensoriali, qualcosa che spesso attira la tua attenzione.

Poiché l’attenzione è una risorsa limitata, non puoi prestare attenzione a ogni stimolo sensoriale intorno a te.

1. Identifica i tuoi elefanti

La maggior parte delle persone ha una lunga lista di cose da fare e sceglie di fare prima le cose più facili in modo che possano avere la soddisfazione di cancellare qualcosa dalla loro lista.

Quello che succede è che i compiti difficili vengono rimandati “a più tardi” quando il cervello è già stanco.

Concentrati sui tuoi due elefanti (ovviamente le cose più grandi da fare) quando scrivi la tua lista di cose da fare.

Questi elefanti sono le cose più importanti che devi fare quel giorno per aiutarti a ottenere i risultati che desideri.

T.Boone Pickens dice:

Quando sei a caccia di elefanti, non distrarti ad inseguire i conigli.

2. Identifica le domande per le quali desideri cercare una risposta

Prima di cercare informazioni, prepara un elenco di domande per le quali desideri cercare una risposta.

I tuoi obiettivi per la ricerca di informazioni devono essere molto chiari per evitare di passare da una cosa all’altra.

Sai che ci sono così tante informazioni in competizione per la tua attenzione.

Sarai invogliato a fare clic su contenuti diversi che possono rubare sia la tua attenzione che il tempo che deve essere dedicato alle cose importanti.

Quando avrai chiarito le tue domande, avrai indicazioni sul tipo di informazioni da cercare.

L’importanza di focalizzare la tua attenzione su qualcosa che conta non può essere sottovalutata.

Tuttavia, per rafforzare la tua attenzione selettiva, devi anche sviluppare il tuo atto di ignorare.

L’attenzione selettiva ti aiuta a filtrare il rumore e concentrarti sul segnale.

3. Identifica la ricompensa maggiore invece di concentrarti su una ricompensa immediata

Quasi tutti sono colpevoli di impegnarsi contemporaneamente in compiti diversi allo stesso tempo.

Invece di spostare costantemente la tua attenzione tra due attività, dedica la tua attenzione a un’attività alla volta e identifica la ricompensa maggiore per averla portata a termine.

La commutazione continua riduce l’attenzione necessaria per le attività impegnative.

Scoprirai che questo è difficile prima che diventi facile.

Ma man mano che ti abitui, sarai ricompensato da una maggiore qualità dei risultati.

Finirai le tue attività molto più facilmente e molto meglio.

Migliora la tua attenzione per migliorare le tue prestazioni

Se vuoi avere successo in qualcosa, dovrai migliorare la tua attenzione invece di distrarti.

Dovrai ignorare di fare qualcosa di più facile a favore di qualcosa di più difficile che offre una ricompensa più favorevole.

Invece di aspettarti semplicemente il massimo beneficio per il tuo minimo sforzo, farai di tutto per fare il lavoro necessario.

A sua volta, diventi diverso dagli altri che cacciano sempre nelle stesse zone saltando da una preda all’altra.

Ti distinguerai in una folla piena di distrazioni.

Diventa il padrone della tua attenzione

Ridurrai al minimo la dispersione nella tua vita.

Acquisirai sicurezza man mano che smetti di fare giochi di destrezza e inizi effettivamente a produrre qualcosa.

A sua volta, vedrai un grande miglioramento nelle tue prestazioni.

I tuoi risultati non saranno semplicemente mediocri, piuttosto un riflesso di chi vuoi essere.

Siamo quasi alla fine di quest’anno VERAMENTE DIVERSO: ti ritrovi mai a riflettere su ciò che veramente vuoi essere?

E’ vero, il mondo è in stand-by, siamo tutti in attesa che questo virus finalmente si arrenda, ma non per questo dobbiamo arrenderci noi.

C’era una realtà prima del Covid, c’è una realtà durante il Covid e non c’è ancora una realtà dopo il Covid.

Quindi secondo te su cosa dobbiamo concentrare la nostra attenzione?

Ti lascio con questa riflessione di fine anno 2020.

Sarei molto felice di conoscere il tuo parere.

SCRIVIMI